CORONAVIRUS, informazioni di prevenzione. Importante avviso alla cittadinanza

Prot 2839 del 25 febbraio 2020

 

VISTO il Decreto Legge emanato dal Consiglio dei Ministri recante “Misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019” (pubblicato in G.U. Serie Generale n. 45 del 23-2-2020);

VISTO l’art. 2 del citato D.L. 23 febbraio 2020, n. 6;

VISTO l’art. 3, comma 2, del D.L. 23 febbraio 2020, n. 6 che consente l’adozione

di misure cautelative in virtù dell’art. 50 del testo unico delle leggi sull’ordinamento

degli enti locali, approvato con decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267;

VISTO l’art. 32 della Legge n. 833 del 23/02/1978;

VISTA la Circolare del Ministero della Salute n. 5443 del 22/02/2020 e l’Ordinanza del Ministro della Salute del 21/02/2020;

VISTO il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 febbraio 2020 “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.” (pubblicato in G.U. Serie Generale n. 45 del 23-2-2020);

CONSIDERATO CHE nel summenzionato Decreto sono stati individuati i Comuni interessati dalle misure urgenti di contenimento del contagio.

Nella Regione Lombardia:

  1. Bertonico;
  2. Casalpusterlengo;
  3. Castelgerundo;
  4. Castiglione D’Adda;
  5. Codogno;
  6. Fombio;
  7. Maleo;
  8. San Fiorano;
  9. Somaglia;
  10. Terranova dei Passerini.

Nella Regione Veneto:

  1. Vo’.

CONSIDERATO, INOLTRE, CHE a seguito dell’interruzione di tutte le attività scolastiche, universitarie e di alta formazione professionale nelle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Liguria si prevede un rilevante flusso di residenti rientranti in Sicilia e, pertanto, potenzialmente anche nel territorio comunale;

INVITA

  • tutti i cittadini e/o turisti che entrano nel territorio Comunale e provenienti e/o transitati nei Comuni Lombardi di : a) Bertonico; b) Casalpusterlengo; c) Castelgerundo; d) Castiglione D’Adda; e) Codogno; f) Fombio; g) Maleo; h) San Fiorano; i) Somaglia; j) Terranova dei Passerini, nonchè dal Comune Veneto di: a) Vo’ a rimanere in quarantena volontaria presso il proprio domicilio (dimora di privata proprietà e/o strutture ricettive) e a comunicare tale circostanza sia all’Ufficio di Polizia Municipale / Protezione Civile comunale, ai numeri 09414231204 o 09414231238 o 3371602352 che al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, ai fini dell’adozione di ogni ulteriore misura necessaria;
  • tutti i cittadini e/o turisti e/o visitatori che entrano nel territorio Comunale e provenienti o transitati nei territori delle regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Liguria o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio comunale all’Ufficio di Polizia Municipale / Protezione Civile comunale, ai numeri 09414231204 o 09414231238 o 3371602352, nonchè ai competenti Servizi di Sanità Pubblica che, di conseguenza, ove ritenuto opportuno, attiveranno ogni più idoneo protocollo di propria competenza;

INVITA ALTRESI’

i titolari delle strutture ricettive operanti nel territorio comunale a comunicare, all’Ufficio di Polizia Municipale / Protezione Civile comunale, ai numeri sopra indicati, la presenza di eventuali clienti provenienti dalle Regioni Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Liguria

RACCOMANDA

  • a chiunque dovesse avvertire sintomi influenzali e difficoltà respiratorie di NON RECARSI al Pronto Soccorso. ma contattare telefonicamente il Medico di famiglia, la Guardia Medica, ovvero il numero unico per l’emergenza 1500 messo a disposizione dal Ministero della Salute o, in alternativa, il 112;
  • a tutti i cittadini di rispettare tutte le misure igieniche e sanitarie già diramate dal Ministero della Salute quali:
    • lavarsi spesso le mani possibilmente con soluzioni idroalcoliche;
    • evitare contatti ravvicinati con le persone che soffrono di infezioni respiratorie;
    • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani sporche;
    • coprirsi naso e bocca se si starnutisce o tossisce, possibilmente con il gomito e non con le mani;
    • non prendere antivirali o antibiotici se non prescritti;
    • contattare il proprio medico di famiglia o il numero di emergenza 112 o 1500 in caso di febbre, tosse, difficoltà respiratorie e mal di gola e non recarsi al pronto soccorso o negli ambulatori medici;
  • di consultare costantemente il sito Internet tortorici.gov.it e i canali “social” del Comune di Tortorici per eventuali aggiornamenti sull’evoluzione della criticità.

Le superiori indicazioni rappresentano un preciso dovere civico, onde evitare che dalla fase della prevenzione si debba passare alla fase dell’emergenza,

Affrontiamo questa fase di prevenzione senza inutili allarmismi. ma applicando le semplici regole del buosenso.

Si informa, infine, che i dati ricevuti, circa l’identità dei soggetti interessati, saranno trattati nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali e sensibili.

Allegato

Vai ad inizio pagina