CORONAVIRUS, obblighi e precauzioni per chi rientra dalle zone del Nord Italia.

CORONAVIRUS – OBBLIGHI E PRECAUZIONI

OBBLIGHI

Chiunque, a partire dal 25 febbraio abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, o sia transitato e abbia sostato nei territori:

  • Regione Lombardia
  • Province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell’Emilia, Rimini; Pesaro e Urbino; Venezia, Padova, Treviso; Asti, Alessandria, Novara, Verbanio-Cusio-Ossola, Vercelli 

HA L’OBBLIGO

di COMUNICARE tale circostanza al Comune, al Dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta con obbligo di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento per 14 giorni dall’arrivo con divieto di contatti sociali, di osservare il divieto di spostamento e di viaggi, di rimanere raggiungibile per ogni eventuale attività di sorveglianza.

Effettua la tua comunicazione online sul sito www.siciliacoronavirus.it

PRECAUZIONI

Raccomandazioni alla popolazione siciliana:

  • Si raccomanda espressamente alle persone anziane o affette da patologie croniche o immunodepresse, di non uscire dalla propria abitazione salvo che per motivi di stretta necessità, evitando comunque di recarsi luoghi affollati in cui non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza di almeno un metro
  • Si raccomanda a tutti di limitare gli spostamenti fisici ai casi strettamente necessari
  • Si raccomanda alle persone che abbiano sintomi da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5° di rimanere presso la propria abitazione, limitare al massimo i contatti sociali e contattare il proprio medico curante.

ai sensi del DPCM del 8 marzo 2020

Vai ad inizio pagina