Coronavirus, dopo la Giunta anche il Consiglio comunale in videoconferenza

Si è svolto oggi il primo Consiglio Comunale in videoconferenza della storia politica di Tortorici.

L’emergenza epidemiologica, causata dal COVID-19, ha infatti stravolto anche le storiche regole della politica che dovendo rispettare le misure anticontagio, ha sperimentato in via del tutto inedita, il metodo della videoconferenza.

Nella sala consiliare erano fisicamente presenti solo il Presidente del Consiglio Comunale Arch. Vincenzo Lupica Spagnolo, il Segretario Comunale Dott.ssa Francesca Calarco e il Sindaco Emanuele Galati Sardo, mentre tutti i consiglieri presenti, hanno partecipato alla seduta dalle loro abitazioni ed erano visibili in sala attraverso due schermi.

La seduta si è svolta in modo regolare, i consiglieri che intervenivano comodamente da casa, hanno votato gli atti all’ordine del giorno per chiamata nominale e il pubblico ha potuto seguire tutti gli interventi, anche quelli in remoto, nell’ormai consueta diretta streaming.

Tortorici è tra i primi comuni in Italia ad aver utilizzato questa innovazione tecnologica. In pochi giorni l’Ufficio Sistemi Informatici ha testato la soluzione e ha predisposto le attrezzature audio/video necessarie per la realizzazione della nuova tipologia di seduta.

Già la seduta della Giunta di venerdì 27 marzo, si era tenuta in modalità remota.

L’esperimento, oggi realizzato per necessità, in futuro potrebbe entrare a pieno titolo nella norma.

 

 

 

Vai ad inizio pagina