Terminata una intensa attività di falciatura e pulizia del cimitero

Il cimitero comunale era rimasto chiuso per qualche settimana a causa del lockdown imposto dalle misure di contrasto alla diffusione del Coronavirus e, dal 5 maggio, quando il Sindaco ne ha regolamentato la riapertura nei giorni feriali e in alcune fasce orarie, con l’ausilio dell’Associazione di volontariato A.E.O.P. di Tortorici è stata ultimata, in soli quattro giorni, una intensa attività di falciatura e pulizia che ha ridato decoro al luogo sacro.

I volontari dell’A.E.O.P. di Tortorici, impegnati anche a contingentare gli accessi al cimitero durante gli orari di apertura, in collaborazione con il Comune, hanno reso importanti servizi alla popolazione in periodo di emergenza, come la consegna di medicine e generi alimentari agli anziani, agli ammalati e alle persone in isolamento domiciliare precauzionale. Sono stati inoltre impegnati nel ritiro e la consegna degli strumenti informatici agli studenti di Tortorici, utili per seguire la didattica a distanza attivata dai vari istituti della zona.

Lo scorso 3 aprile, il Sindaco aveva siglato, con l’Associazione A.E.O.P, una convenzione per l’impiego di risorse del volontariato umane e strumentali, per interventi di previsione, prevenzione, gestione e superamento delle emergenze.

Vai ad inizio pagina